Parrocchia Oratorio San Paolo

Salesiani Don Bosco Cagliari


Documenti

Pagina dedicata al Download di documenti.

Calendario Eventi

Calendario degli appuntamenti più importanti.

Orari Santa Messa 

Tutti gli orari della Santa Messa 

Liturgia di Oggi

La Liturgia del giorno

Piazza Giovanni XXIII - Cagliari

Per informazioni

070 44 264

Ufficio

Mar e Ven 09:30 - 11:00 

Tutti i giorni 16.30 - 19.30

Hai bisogno d'aiuto?

info@parrochiasanpaolocagliari

San Paolo

“Queste dunque le tre cose che rimangono: la fede, la speranza e la carità; ma di tutte più grande è la carità!” 

Don Bosco

Amate ciò che amano i giovani, affinché essi amino ciò che amate voi. 

Gruppi Parrocchiali 

Tutte le informazioni e gli orari che ti serviranno per poter partecipare ai gruppi della nostra comunità!

Ancelle della sacra Famiglia

 Le Suore "Ancelle della Sacra Famiglia", si dedicano alla formazione culturale, umana e cristiana ...

Centro d'ascolto

Il Centro d’Ascolto è una delle opere principali della commissione Impegno social...

Gruppo Canto Maria Ausiliatrice

Anima la SS.Messa delle 19.00 – 19.30 il sabato, la domenica e le altre festività infrasettimanali...

Laboratorio Mamma Margherita

Laboratorio di Ricamo e Cucito...

Associazione Cultura e Libertà

Corsa di lingua per adulti e terza età.

Ultimi post Facebook

L'elenco degli ultimi post pubblicati sulla nostra pagina Facebook 

Oratorio Salesiano San Paolo Cagliari

ORARIO DELLE MESSE nella Chiesa San Paolo di Piazza Giovanni Feriale: 7,00 - 8,00 - 9,00, 17,30 e 19,00 Festive: sabato 17,00 - 19,00 da (giugno a settembre 17,30) domenica: 7,00 - 8,00 - 9,00 - 10,30 - 12,00 e 19,00
Oratorio Salesiano San Paolo Cagliari
Oratorio Salesiano San Paolo Cagliari era in diretta.
Celebrazione Eucaristica di lunedì 6 aprile 2020
Oratorio Salesiano San Paolo Cagliari
Oratorio Salesiano San Paolo Cagliari
Oratorio Salesiano San Paolo Cagliari
"IO SARÒ CON VOI, SEMPRE"

VANGELO di LUNEDÌ della Settimana Santa

+ Dal Vangelo secondo Giovanni

Sei giorni prima della Pasqua, Gesù andò a Betània, dove si trovava Làzzaro, che egli aveva risuscitato dai morti. E qui fecero per lui una cena: Marta serviva e Làzzaro era uno dei commensali.
Maria allora prese trecento grammi di profumo di puro nardo, assai prezioso, ne cosparse i piedi di Gesù, poi li asciugò con i suoi capelli, e tutta la casa si riempì dell’aroma di quel profumo.
Allora Giuda Iscariòta, uno dei suoi discepoli, che stava per tradirlo, disse: «Perché non si è venduto questo profumo per trecento denari e non si sono dati ai poveri?». Disse questo non perché gli importasse dei poveri, ma perché era un ladro e, siccome teneva la cassa, prendeva quello che vi mettevano dentro.
Gesù allora disse: «Lasciala fare, perché ella lo conservi per il giorno della mia sepoltura. I poveri infatti li avete sempre con voi, ma non sempre avete me».
Intanto una grande folla di Giudei venne a sapere che egli si trovava là e accorse, non solo per Gesù, ma anche per vedere Làzzaro che egli aveva risuscitato dai morti. I capi dei sacerdoti allora decisero di uccidere anche Làzzaro, perché molti Giudei se ne andavano a causa di lui e credevano in Gesù.

Parola del Signore

COMMENTO

Il tempo della liturgia è cambiato: se normalmente comprimiamo la storia della salvezza in dodici mesi, in questa settimana la Chiesa rallenta il suo passo e lo sincronizza col suo Signore. Ora dopo ora seguiremo l'ultima settimana di vita di Gesù, immaginando, a partire dai vangeli, quale tumulto di emozioni e di pensieri devono avere attraversato le sue ultime giornate. E sei giorni prima di Pasqua, cioè oggi, Giovanni ci racconta l'incontro straordinario fra Gesù e i suoi amici di Betania ed è Maria sorella di Lazzaro a compiere il gesto dell'unzione ricordato da tutti. È già la comunità dei credenti quella prefigurata dal racconto, di chi vive la vita nuova, come Lazzaro, di chi spande il profumo della gratuità come Maria, di chi deve cambiare mentalità, come Giuda, una comunità che non immagina una carità fatta di elemosina, ma che prende con sé i poveri. Anche noi, in questi giorni, viviamo da persone nuove, dedichiamo a Cristo qualche gesto di generosità gratuita, riconosciamo il suo volto nel povero che incontreremo andando a lavorare. Che questa settimana "santa" sia vissuta santamente per rendere onore al sacrificio del Maestro...

PREGHIAMO COL SALMO 26

Il Signore è mia luce e mia salvezza.

Il Signore è mia luce e mia salvezza:
di chi avrò timore?
Il Signore è difesa della mia vita:
di chi avrò paura?

Quando mi assalgono i malvagi
per divorarmi la carne,
sono essi, avversari e nemici,
a inciampare e cadere.

Se contro di me si accampa un esercito,
il mio cuore non teme;
se contro di me si scatena una guerra,
anche allora ho fiducia.

Sono certo di contemplare la bontà del Signore
nella terra dei viventi.
Spera nel Signore, sii forte,
si rinsaldi il tuo cuore e spera nel Signore.

PREGHIERA FINALE

Visita, Signore, il tuo popolo,
consacrato da questi santi misteri,
proteggilo con il tuo amore premuroso,
perché custodisca con il tuo aiuto
i doni che ha ricevuto dalla tua misericordia.
Per Cristo nostro Signore.
Oratorio Salesiano San Paolo Cagliari
Oratorio Salesiano San Paolo Cagliari
Sentinella quanto resta della notte?
Oratorio Salesiano San Paolo Cagliari
Oratorio Salesiano San Paolo Cagliari
BUONA NOTTE 3
Questa sera in compagnia di Suor Ines FMA
Oratorio Salesiano San Paolo Cagliari
Oratorio Salesiano San Paolo Cagliari
Oratorio Salesiano San Paolo Cagliari era in diretta.
Messa Domenica della Palme ore 19,00
Oratorio Salesiano San Paolo Cagliari
Oratorio Salesiano San Paolo Cagliari